Memorial Piero Ognibene

Domenica 12 gennaio si è svolto presso i locali  Circolo Jonas il Memorial Piero Ognibene in ricordo del nostro caro “The Wall”. Grande adesione all’evento  con ben 31 partecipanti giunti anche dal Lazio e dalle Marche.
Ai nastri di partenza il forte Neri D’Antonio, ormai avviato verso il titolo di M°, il sempre temibile Senad Doric (2119) insieme al nostrano Luca Fabri (2168) potevano essere considerati tra i favoriti per il successo finale.
Giorgio Andreoli (2042) Damiano Cuppone (2041) ed Umberto Cerasi (2005) completavano la lista degli over 2000.
Diversi “ragazzi terribili” del Tatanzak e non solo, contribuivano a rendere il quadro agonistico ancor piu’ interessante.
Alla fine dei 4 turni mattutini Neri guidava la classifica in solitaria con 4 punti, inseguito da Cuppone e da Cerasi a mezza lunghezza.
Alla ripresa delle ostilità Cerasi con una Caro-Kann aveva la meglio su Neri con un dubbio sacrificio alla Orlandella, mentre Cuppone superava Doric che restava a 3, ma si rifaceva battendo Neri al 6° turno.
Tutto rimaneva comunque in equilibrio fino all’ultima tornata che vedeva i big-matches Cuppone (7) vs Neri (6) e Fabri (5) vs Cerasi (7) per aggiudicarsi il titolo.
Cerasi pattava velocemente con Fabri mentre Neri battendo Cuppone lo agganciava classificandosi tuttavia 2° grazie allo spareggio tecnico (la vittoria nello scontro diretto).
Cerasi si aggiudicava pertanto il Memorial con 7,5 punti, frutto di 6 vittorie e 3 pareggi, secondo Neri con 7, terzo per sapreggio Cuppone con 7.

Umberto Cerasi, vincitore del torneo – Con Marina Manno, moglie di Piero, ed Egidio Cardinali

Ottima  la prova del Presidente dell’Associazione Orlandi Furiosi, Egidio Cardinali, che con 6 su 9 si aggiudicava il premio di fascia under 2000.
Luca Fabri chiudeva con un buon 5,5 mentre Giorgio Andreoli perdeva l’ultimo incontro contro il sempre solido Giacomo Beccarini (6 punti per lui) terminando con 5 punti.
Primo under 1800 con 5.5  il forte ragazzino viterbese Alexandro Beliman.
Vinceva la fascia under 1600 con 5 punti un’altra giovane promessa, questa volta ternana, Saverio Giangiuli.
Un altro giovanissimo, il perugino Paolo Siloci, con 4 punti s’imponeva nella categoria under 16 , mentre il nostro Professore, Giovanni Almadori, risultava essere il miglior over 65 in gara.
Impeccabile e puntuale la direzione di gara dell’arbitro FSI Alberto Anasetti, che ha supportato anche logisticamente l’organizzazione fornendo scacchiere ed orologi.
Ci piace sottolineare l’ulteriore e riuscita sinergia tra gli Orlandi e la scuola di scacchi Tatanzak di Maurizio Matteoli con tanti ragazzi in gara.
E’ intervenuta alla premiazione finale Marina Manno, moglie di Piero. Al di là della normale commozione è stata una presenza importante e lietissima.
Insomma un bel pomeriggio di scacchi nel segno del ricordo e dell’amicizia, con una  manifestazione che ha la vocazione e tutti i numeri per poter divenire un appuntamento annuale.
Prossimo impegno degli Orlandi, il Campionato provinciale 2020 che darà al vincitore la possibilità di qualificarsi agli ottavi del Campionati italiano assoluto individuale.
Stay tuned!

Foto di gruppo dei premiati

 

L’intero torneo è consultabile cliccando QUI

(Articolo di Umberto Cerasi)